lunedì 12 dicembre 2011

La corsa sfrenata alla ricerca dei regali di Natale

Nonostante la situazione economica in cui versa la maggior parte della popolazione non sia tra le più rosee, anche quest'anno sta pian piano avviandosi la famigerata caccia al regalo di Natale. Non abbiamo ancora la certezza che i numeri eguaglieranno quelli dello scorso anno (per quello saranno fondamentali i giorni prima del "traguardo"), tuttavia molti di noi stanno già maledicendo la mancanza di idee di fronte alle numerose vetrine addobbate del centro.
Per la gioia infinita di noi commesse (categoria di cui faccio parte - con annesse pause studio - da ormai cinque anni), la schiera degli indecisi non conosce variazioni di numero, a maggior ragione quest'anno, nel quale il budget è calato e la quantità dei "pensierini" da distribuire rimane mediamente stabile.
Dividere la somma a disposizione sulla base del numero di regali da fare non è facile, anche perchè non tutti riceveranno doni dello stesso valore.
Il consiglio più ovvio, ma decisamente più adatto da mettere in pratica prima di inoltrarsi nella ricerca, è quello di stilare una lista:
- stabilite un totale da spendere per i regali di Natale;
- prendete carta e penna e fate un piccolo schema: a sinistra i nomi dei destinatari, a destra il budget a disposizione equamente ripartito.
Dopo aver fatto questa operazione potete cominciare ad abbinare la cifra ad un'idea regalo. Le riviste e i siti internet ci possono dare una mano in questo: molti settimanali/mensili propongono servizi illuminanti su doni natalizi ripartiti per fasce di prezzo (da pochi euro in su) e sul web è possibile cercare e individuare il prezzo di molti articoli in commercio.
Unica regola che è meglio seguire, a parte l'impegno a non superare la cifra stabilita, è quella di scegliere il regalo tenendo conto maggiormente dei gusti del destinatario e un po'meno dei nostri.


Vi propongo un elenco di consigli per l'acquisto di regali (se non del tutto, almeno parzialmente) "utili", magari potrà servire a qualcuno.

Il regalo "classico", da me molto gradito, resta sicuramente il libro. Chi ha amici amanti della lettura ne approfitti: l'enorme varietà di argomenti e generi permette di trovare il pezzo giusto per chiunque. Informatevi prima sulle preferenze del destinatario, poi andate dritti al settore di riferimento della libreria o del sito web da cui vi volete rifornire. Potete scegliere tra le ultime novità (solitamente più costose a causa dell'edizione rilegata) e i successi degli anni passati, magari già in edizione economica.

Passeggiando per il centro mi è capitato spesso di imbattermi in qualche catena di profumerie e prodotti per la bellezza (Bottega Verde, The Body Shop, L'Erbolario, ecc...) che propongono confezioni natalizie contenenti i classici bagnoschiuma, crema corpo o dopobarba. Tutti usiamo questo tipo di prodotti nella nostra quotidianità, l'importante è cercare di individuare una fragranza gradita a chi li riceve. Il prezzo varia a seconda del numero di prodotti e dello standard del marchio.

Un altro regalo che mi piace fare e ricevere è il tris guanti, sciarpa e berretto, non necessariamente tutti insieme, anzi! Un paio di guanti di lana soffice, una bella sciarpa con le treccione, aiutano a tenere il freddo lontano e danno un po'di colore all'inverno. Il mio consiglio è di puntare su capi con un ridotto contenuto di materiale sintetico, onde evitare che l'anno prossimo siano già rovinati dall'uso e dai lavaggi.

Con cifre un po'più alte (50 - 100 euro o superiori) si possono acquistare delle SHOPPING CARD natalizie. Cosa sono? Sono delle tessere speciali proposte da molti negozi che, caricate con una certa somma di denaro, possono essere utilizzate dal destinatario per fare acquisti all'interno del punto vendita. La proposta ideale per chi non conosce i gusti della persona a cui vuole fare un dono e preferisce lasciargli/le libertà assoluta.

Per amici che vivono già per conto loro, da soli o con la propria famiglia, potrebbe essere utile e gradito un regalo cosiddetto "per la casa": un set di tazze, tovagliette per la colazione, un bel centrotavola, una macchinetta per il caffè... la scelta è molto ampia e il prezzo varia a seconda dell'articolo, con accessibilità da parte di tutti.

Il problema maggiore per molti resta comunque il tempo. Tra lavoro e famiglia non è sempre facile trovare il modo di fare un giro per negozi; e non tutti si affidano a internet, sebbene sia più veloce e comodo, per i propri acquisti. Per questo, ribadisco il concetto, è sempre meglio cercare di organizzare le idee in modo da ottimizzare i tempi al momento dell'uscita.
Girare la vigilia di Natale ed entrare nei negozi - completamente sfiniti - all'ora di chiusura, implorando la commessa di venderti qualsiasi cosa pur di sistemare l'ultimo pacchetto (episodi che si vedono puntualmente ogni anno), beh... non è per nulla una buona idea.

2 commenti:

  1. Grazie dei preziosissimi consigli e complimenti per lo stile che caratterizza i tuoi post!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te per la visita!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...